sabato 27 dicembre 2008

Comunicato comunista anarchico sulla crisi economica globale e sul G20

1. L’attuale crisi è tipica delle crisi che con regolarità colpiscono l’economia capitalista. La “sovrapproduzione”, le speculazioni ed i successivi collassi sono inerenti al sistema. (Come ha notato fra gli altri Alexander Berkman, ciò che gli economisti capitalisti chiamano sovrapproduzione è in realtà sottoconsumo: il capitalismo impedisce a grandi numeri di persone di trovare la soddisfazione dei propri bisogni, minando così i propri mercati.)

2. Qualsiasi soluzione alla crisi che i capitalisti ed i governi possano ideare rimarrà una soluzione all’interno del capitalismo. Non sarà una soluzione per le classi popolari. Infatti, così come in ogni crisi, a pagare saranno i lavoratori ed i poveri, mentre il capitale finanziario si salva con ingenti somme di denaro ........

.....................LEGGI TUTTO IL DOCUMENTO


Federazione dei Comunisti Anarchici (Italia)

Alternative Libertaire (Francia)

Melbourne Anarchist Communist Group (Australia)

Zabalaza Anarchist Communist Front (Sud Africa)

Federação Anarquista do Rio de Janeiro (Brasile)

Common Cause (Ontario, Canada)

Unión Socialista Libertaria (Perù)

Union Communiste Libertaire (Québec, Canada)

Liberty & Solidarity (Regno Unito)

Asociación Obrera de Canarias/Ēššer Ămăhlan n Təkanaren (Africa)

Anarchistische Föderation Berlin (Germania)

Nessun commento: